Deprecated: version_compare(): Passing null to parameter #2 ($version2) of type string is deprecated in /home/gtdwnilz/public_html/wp-content/plugins/ultimate-addons-for-gutenberg/lib/class-uagb-ast-block-templates.php on line 92

Deprecated: Constant FILTER_SANITIZE_STRING is deprecated in /home/gtdwnilz/public_html/wp-content/plugins/wordpress-seo/src/conditionals/third-party/elementor-edit-conditional.php on line 22

Deprecated: Constant FILTER_SANITIZE_STRING is deprecated in /home/gtdwnilz/public_html/wp-content/plugins/wordpress-seo/src/conditionals/third-party/elementor-edit-conditional.php on line 28
L'utopia di William Morris - Giuseppina Ciuffreda
Deprecated: strtolower(): Passing null to parameter #1 ($string) of type string is deprecated in /home/gtdwnilz/public_html/wp-content/plugins/wordpress-seo/src/generators/schema-generator.php on line 185

Deprecated: strtolower(): Passing null to parameter #1 ($string) of type string is deprecated in /home/gtdwnilz/public_html/wp-content/plugins/wordpress-seo/src/generators/schema-generator.php on line 185

Deprecated: strtolower(): Passing null to parameter #1 ($string) of type string is deprecated in /home/gtdwnilz/public_html/wp-content/plugins/wordpress-seo/src/generators/schema-generator.php on line 185

L’utopia di William Morris



Cento anni fa moriva William Morris. Poeta, visionario, fondatore del movimento Art and Crafts, uomo d’affari, scrittore, socialista. Nato a Walthamstow (Essex) nel 1834 da una ricca famiglia borghese, studia ad Oxford ma non si laurea. Segue piuttosto il filo di una ricerca personale, dapprima attraverso la storia medievale e l’architettura. Leonardo Benevolo sostiene che Morris “è il primo nel campo dell’architettura a vedere la relazione tra cultura e vita in senso moderno, e a gettare consapevolmente un ponte tra teoria e pratica…può essere considerato, meglio di ogni altro, il padre del movimento moderno” (Storia dell’architettura moderna, Laterza).
Critico feroce della produzione industriale che ha distrutto le forme artigianali precapitalistiche e la gioia del lavoro, Morris crea un laboratorio di arti decorative che produrrà tappeti, tessuti, carte da parati, mobili, vetri. Crea anche una stamperia per libri dai caratteri goticheggianti, la Kelmscott Press. Lavorano con lui Edward Burne Jones, Dante Gabriele Rossetti, P. P. Marshall, Faulkern e Philip Webb (costruisce per Morris Kelmscott House, la casa dove visse per tutta la vita). La Confraternita dei pre-raffaelliti fondata da Rossetti e Burne Jones sarà un riferimento stabile, culturale e personale.
Nell’Esposizione universale del 1862, le opere di Morris vengono esposte per la prima volta al pubblico. E quando Arthur Lasanby Liberty apre il suo famoso negozio su Regent Street a Londra, i prodotti Arts and Crafts di Morris ne caratterizzano lo stile e i disegni. Morris è dunque il fondatore dell’Art Nouveau che si diffonde in tutta Europa e negli Stati uniti nelle due versioni, geometrico e curvilineo. Suggestioni di William Blake, l’influenza diretta di John Ruskin, il gotico, l’oriente – soprattutto il Giappone -, il simbolismo confluiscono in una tendenza ben definita che, attraverso le esposizioni e i contatti personali degli artisti, dà vita ai movimenti piú noti di fine secolo e dei primi decenni del ‘900. Le Wiener Werkstatte a Vienna, ad opera dei Secessionisti – Gustav Klimt, Joseph Hoffmann, Kolo Moser -; il Werkbund tedesco; l’Art Nouveau francese -Emile Gallé e René Lalique; il design dei Glasgow Four: Mackintosh, McNair e le sorelle Macdonald. E ancora Tiffany e l’architettura di Griffin e Wrigth a Chicago.
L’attività politica di Morris lo vede prima nella National Liberal League e nella Radical Union, poi nella socialista Democratic Federation. Fonda quindi la Socialist League e in seguito la Hammersmith Socialist Society.
La bellezza e l’armonia con la natura sono al centro della ricerca di William Morris. La bellezza degli oggetti della vita quotidiana, “quella gran mole di arte per mezzo della quale gli uomini di ogni tempo hanno piú o meno cercato di abbellire gli oggetti familiari della vita di ogni giorno”, scrive in “Come potremmo vivere” (Editori riuniti), raccolta di suoi scritti e conferenze. Riscoperto dagli ecologisti, Morris è oggi uno degli autori del movimento New Age anglosassone. Ristampati soprattutto The Well at the World’s End e il romanzo utopistico News from Nowhere. La casa editrice Gren Books, fondata da Satis Kumar, direttore dello Schumacher College, ha pubblicato William Morris & News from Nowhere, una “visione per il nostro tempo” a cura di Stephen Coleman e Paddy O’Sullivan, una serie di saggi sul legame tra il movimento ecologista e il pioniere “communalist” .

Il manifesto 05/05/1996




Deprecated: strpos(): Passing null to parameter #1 ($haystack) of type string is deprecated in /home/gtdwnilz/public_html/wp-includes/comment-template.php on line 2522

Lascia un commento